de fr it

Schuppose

Il termine Schuppose (lat. medievale scoposa) indicava in area alemanna una piccola azienda agricola (tra 5 e 15 iugeri), sorta all'inizio del XII sec. dallo smembramento di unità amministrative fondiarie più grandi quali i Mansi signorili. Una Schuppose comprendeva una casa, edifici rurali e parcelle coltivate e beneficiava di particolari diritti di usufrutto (Signoria fondiaria). Dal XIV sec. al più tardi, si trasformarono da unità economiche in unità organizzative, poiché i divieti di divisione non riuscirono mai veramente a impedire la compravendita di terre tra contadini. Nel XVII e XVIII sec. il termine serviva ancora a legittimare le rivendicazioni del signore, a seconda del suo effettivo potere, oppure designava appezzamenti di piccole dimensioni.

Riferimenti bibliografici

  • P. Münger, Über die Schuppose, 1967
  • F. Zangger, Grundherrschaft und Bauern, 1991