de fr it

MarianHerzog

19.1.1758 (Heinrich Josef) Beromünster, 26.11.1828 Oberbüren, catt., di Beromünster. Figlio di Melchior Rudolf, superiore del capitolo cattedrale. Professo nell'abbazia benedettina di Einsiedeln nel 1775, fu ordinato sacerdote nel 1781. Fino al 1789 fu attivo soprattutto all'interno dell'abbazia come professore, bibliotecario, archivista e responsabile dell'istruzione dei monaci. Dal 1789 al 1798 fu parroco di Einsiedeln. Alla testa di 400 uomini, tentò invano di difendere Einsiedeln dall'avanzata dei Francesi, prima di essere costretto alla fuga (maggio 1798). Fino al 1810 visse per lo più nel convento di S. Pietro a Bludenz, dove fu attivo come padre confessore. Parroco a Freienbach (1810-18) e a Einsiedeln (1818-26), fu in seguito di nuovo padre confessore nell'abbazia di Sankt Gallenberg (Glattburg, com. Oberbüren). Collaborò alla riedizione della Einsiedlische Chronik (1783) e della Chronique d'Einsidlen (1787). Soprattutto negli anni dell'esilio fu autore di numerosi scritti di storia locale, di genealogia e di critica nei confronti dell'Illuminismo.

Riferimenti bibliografici

  • ADB, 12, 264 sg.
  • R. Henggeler, Professbuch der fürstlichen Benedektinerabtei Unserer Lieben Frau zu Einsiedeln, 1934, 451-454 (con bibl.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.1.1758 ✝︎ 26.11.1828