de fr it

Johann HeinrichHottinger

4.4.1680 Zurigo, 3.1.1756 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Johann Konrad (->). Fratello di David (->). Abiatico di Johann Heinrich (->). Nipote di Heinrich (->), Johann Jakob (->) e Salomon (->). Cugino di Johann Heinrich (->). 1) (1706) Anna Dorothea Werdmüller, figlia di Christoph, maestro di corporazione; 2) (1717) Anna Barbara Werdmüller, figlia di Leonhard, membro del Consiglio. Studiò medicina a Basilea, conseguendo il dottorato (1698). Sotto la direzione di suo zio Salomo, discusse a Zurigo nel 1698 la sua Krystallologia seu Dissertatio de crystallis, una monografia sui cristalli di rocca che ne fece il primo studioso scientifico dei cristalli in Svizzera. A Londra fece la conoscenza del naturalista John Woodward. Nel 1706 fu pubblicata la Descriptio montium glacialium Helveticorum, un'opera pionieristica sui ghiacciai della Svizzera. Fu Consigliere per libera elezione (cioè svincolata dall'appartenenza a una corporazione, 1740), balivo di Wiedikon (1743) e membro del Consiglio segreto (1754).

Riferimenti bibliografici

  • B. Studer, Geschichte der physischen Geographie der Schweiz, 1863, 205 sg.
  • P. Niggli (a cura di), Die Krystallologia von J. H. Hottinger (1698), 1946, 21-24
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF