de fr it

Charles-Jean-MarcLullin de Châteauvieux

1.3.1752 Ginevra, 11.5.1833 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Antoine, capitano nel reggimento Diesbach, e di Renée De la Rive. Abiatico di Michel (->). Nipote di Jacques André (->). (1776) Madeleine Joly, figlia di Gaspard, syndic. Ufficiale del reggimento Diesbach (1767-78), fu membro del Consiglio dei Duecento (1782-88), deputato al Consiglio rappresentativo di Ginevra (1814-33) e sindaco di Compesières (1821-27, oggi com. Bardonnex). Autore di opere fondamentali di agronomia e sull'allevamento ovino, fra cui l'Almanach du cultivateur du Léman (in due volumi, 1812-13) e Le cultivateur du Canton de Genève (in due volumi, 1823), pubblicò anche numerosi opuscoli destinati alla gioventù rurale e il trattato di viticoltura Du perfectionnement de la culture de la vigne (1832). Fece parte del comitato di agricoltura della Soc. delle arti (dal 1808), della Soc. elvetica di scienze naturali (1827) e di diverse soc. di agricoltura sviz. ed europee. Dimostrò anche un certo talento artistico (pregevoli paesaggi eseguiti con la tecnica del ritaglio). Fu tenente colonnello della milizia durante la Restaurazione.

Riferimenti bibliografici

  • ASESN, 1833
  • A. Choisy, Généalogies genevoises, 1947, 242 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Charles-Jean-Marc Lullin
Charles-Jean-Marc Lullin d'Evordes
Dati biografici ∗︎ 1.3.1752 ✝︎ 11.5.1833