de fr it

Johann JakobOtt

19.3.1715 Zurigo, 18.11.1769 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Felix, commerciante, e di Dorothea Werdmüller. (1737) Anna Gossweiler, vedova Escher. Allievo di Johannes Gessner, nel 1747 fu tra i fondatori della Soc. di scienze naturali e primo pres. della commissione economica nata da questa soc. nel 1759. Nel 1754 acquistò una fattoria a Wipkingen e ne fece una tenuta modello. Promosse la diffusione della patata e nel 1763 pubblicò il testo Dendrologia Europae mediae, oder, Saat, Pflanzung, und Gebrauch des Holzes. Johann Heinrich Lambert lo incoraggiò a effettuare rilievi pluriennali e a diverse profondità della temperatura del suolo. Commerciante, agronomo e botanico, si occupò anche di teoria e pratica musicale. Nel 1747 compose l'oratorio Lobgesang auf die vier Jahreszeiten, ispirato al poema Le stagioni di James Thomson.

Riferimenti bibliografici

  • R. Wolf, Biographien zur Kulturgeschichte der Schweiz, 2, 1859, 183-192
  • H. Balmer, «Die Naturwissenschaft in Zürich im 18. Jahrhundert», in ZTb 1984, 1983, 14-73, spec. 50 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Ott, Johann Jakob", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.11.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/026085/2009-11-09/, consultato il 29.09.2021.