de fr it

Johann RudolfOtt

1.12.1642 Henggart, 4.10.1716 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Hans Heinrich, pastore, e di Anna Tommann. 1) (1671) Esther Hess, figlia di Hans Rudolf, uno dei 12 rappresentanti ( Zwölfer) della corporazione del Cammello, intendente dell'arsenale ed esaminatore; 2) (1677) Beatrix Orell, figlia di Felix; 3) (1698) Anna Corrodi. Compì i primi studi a Zurigo. Le lettere (33) scritte al fratello Johann Heinrich e conservate nella biblioteca dell'ospedale franc. La Providence a Horsham, nel Sussex, forniscono indicazioni sui soggiorni di studio a Heidelberg (1663), Steinfurt (1664), Hamm (1665) e a Kassel e Marburgo (1668) e su ulteriori viaggi in Olanda, Inghilterra e Francia. Nel 1670 tornò a Zurigo e divenne prima predicatore nell'orfanotrofio di Oetenbach, poi professore di etica (1680) e quindi anche di storia (1682) e di filosofia (1695). Nel 1695 fu designato canonico e nel 1701 direttore della scuola. Oltre all'opera Logicae doctrinae compendium (1708) O. pubblicò soprattutto saggi nell'ambito di dispute filosofiche.

Riferimenti bibliografici

  • H. J. Leu, Allgemeines helvetisches, eydgenössisches oder schweitzerisches Lexicon, 14, 1758, 340 sg.
  • R. Rübel, L. W. Forster, «Briefe eines Steinfurter Studenten aus dem 17. Jahrhundert: J. R. Ott von Zürich», in Westfälische Zeitschrift, 105, 1956, 29-64.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.12.1642 ✝︎ 4.10.1716