de fr it

GiuseppeFransioli

1.12.1817 Dalpe, 18.10.1890 New York, catt., di Dalpe. Figlio di Giuseppe, notaio, e di Giuseppa Galeppi. A dieci anni entrò nel seminario di Pollegio, poi studiò in quello di Milano; nel 1840 fu consacrato sacerdote. Nel 1841 divenne parroco di Osco, dove rimase per 12 anni. Dal 1853 al 1854 diresse i corsi di metodica per la formazione degli insegnanti a Locarno e Bellinzona; tra il 1853 e il 1855 fu insegnante e poi direttore presso il ginnasio (l'ex seminario secolarizzato) di Pollegio. Nel 1855, nel quadro del sollevamento armato dei radicali (Pronunciamento), partecipò alla distruzione della Tipografia del Gottardo di Faido, vicina all'opposizione conservatrice. Per questo fatto e per le critiche che gli derivarono dalla pubblicazione di quattro opuscoli fortemente critici verso la curia milanese, nello stesso anno si trasferì con la madre a New York. Qui rimase fino alla morte, pur viaggiando in Italia e in patria, dedicandosi ad attività benefiche (scuola, asilo infantile) e pastorali per i suoi parrocchiani di Brooklyn.

Riferimenti bibliografici

  • G. Mondada, La nostra emigrazione. G. Fransioli di Dalpe, 1963
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.12.1817 ✝︎ 18.10.1890