de fr it

Johann HeinrichWeiss

10.5.1758 Strasburgo, 27.1.1826 Friburgo in Brisgovia, di Strasburgo. Figlio di Georg Heinrich, sarto, e di Marie Dorothée Brimer. (1791) Johanna Katharina Wyttenbach, figlia di David Carl, cappellaio. Collaboratore di Johann Rudolf Meyer nella realizzazione dell'Atlas suisse (dal 1786), fu criticato in diverse riviste da Johann Georg Tralles, che l'accusò di non aver applicato la triangolazione (1796-97). Ingegnere-geografo in diversi eserciti franc. (1799-1801, 1809), W. divenne capitano nell'Ufficio topografico franc. della Baviera (1801-02) e caposezione dell'Ufficio topografico franc. dell'Elvetica guidato dal colonnello Maurice Henry (1803-08, 1810-13). Nuovamente attivo come topografo indipendente (dal 1817), lavorò a un atlante europeo a Friburgo in Brisgovia (dal 1820), pubblicato postumo da Joseph Edmund Woerl. Nel 1814 fu insignito del titolo di cavaliere della Legion d'onore.

Riferimenti bibliografici

  • Nouvelle carte hydrographique et routière de la Suisse, 1800
  • M. Hammer-Cavelti, A. Cavelti, «Die Schweizerkarte von J. H. Weiss, 1800, im Vergleich mit zeitgenössischem Kartenschaffen», in Jahrbuch der Geographischen Gesellschaft von Bern, 55, 1983-1985, 625-644
  • M. Rickenbacher, Napoleons Karten der Schweiz, 2011
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.5.1758 ✝︎ 27.1.1826