de fr it

AdrianZiegler

24.12.1584 Zurigo, 6/8.5.1654 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Adrian, Consigliere, e di Barbara Gertenhauser. 1) (1607) Anna Hess, figlia di Kaspar, uno dei 12 rappresentanti (Zwölfer) della corporazione dell'Ariete nel Gran Consiglio di Zurigo; 2) (1612) Susanna von Schönau, figlia di Johann Jakob, colonnello; 3) (1628) Margareta Meiss, figlia di Hans Balthasar, balivo di Greifensee; 4) (dopo il 1630) Regula Steiner, figlia di Hans Peter, Zwölfer della corporazione della Cincia, vedova di David Werdmüller. Zwölfer e cancelliere della corporazione dello Zafferano (1624), fu poi balivo di Sax-Forstegg nella valle del Reno (1626, da qui il nome di Z. von Sax portato dai suoi discendenti). Nel 1608 aprì nella casa di fam. la farmacia zum Psalter. La sua Pharmacopoea spagyrica (1616, 1628) è un catalogo dei medicamenti che vi si potevano trovare. Anche produttore di salnitro e polvere da sparo, fu tra l'altro coautore nel 1618 dell'Archeley Der Statt Zürich (inventario dei pezzi di artiglieria di Zurigo, oggi conservato presso l'Archivio di Stato zurighese). Nel 1621 testò per la città 44 nuovi cannoni e nel 1626 supervisionò la costruzione delle fortificazioni.

Riferimenti bibliografici

  • F. Ledermann (a cura di), Festschrift zum 150jährigen Bestehen des Schweizerischen Apothekervereins, 1993, 366-368
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 24.12.1584 ✝︎ 6/8.5.1654

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Ziegler, Adrian", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 02.12.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/026291/2013-12-02/, consultato il 25.10.2020.