de fr it

Franz JosefZwissig

12.8.1729 Flüelen, 6.6.1793 Altdorf (UR), catt., di Flüelen. Figlio di Franz Anton, oste, balivo e Vicelandamano, e di Maria Anna Bessler. Compì il noviziato presso l'ordine dei gesuiti a Landsberg am Lech (Baviera, 1747) e ricevette l'ordinazione a Eichstätt (Baviera, 1760). Fu docente di filosofia a Ellwangen (Svevia, 1762-63), Monaco di Baviera (1763-65) e all'Univ. di Ingolstadt (1765-68). Insegnò teol. ad Augusta (1768), Soletta (1769-70), Neuburg an der Donau (Alta Baviera, 1770-71), all'Univ. di Dillingen (1771) e a Friburgo in Brisgovia (1771-73). Dopo la soppressione dell'ordine dei gesuiti (1773), fu professore di teol. al collegio di Lucerna (1774-78) e in seguito parroco e commissario episcopale ad Altdorf. Fu autore di trattati di filosofia e teol.

Riferimenti bibliografici

  • C. Sommervogel (a cura di), Bibliothèque de la Compagnie de Jésus, 8, 1898, 1546 (con elenco delle op.)
  • HS, VII, 454
  • F. Strobel, Schweizer Jesuitenlexikon, ms., 1986, 648
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Marti-Weissenbach, Karin: "Zwissig, Franz Josef", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.11.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/026298/2012-11-01/, consultato il 24.10.2020.