de fr it

Caspar deCapaul

forse nel luglio 1540 a Coira, di Coira. Figlio di Hertli (->). Nipote del vescovo Lucius Iter. Nel 1506 studiò a Friburgo in Brisgovia, nel 1515 a Pavia, nel 1524 a Orléans (dove si laureò in diritto) e a Lione. A Coira divenne decano del duomo (1526), reggente della diocesi in assenza del vescovo Paul Ziegler (1527) e vicario generale (1530). Partigiano della Francia, guidò la diocesi e il capitolo cattedrale durante la crisi legata alla Riforma; grazie ai suoi buoni rapporti con gli esponenti dell'autorità delle Tre Leghe, riuscì a conservare la sede episcopale in territorio grigionese e almeno una parte dei suoi diritti di signoria.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 552 sg.
  • K. H. Burmeister, «C. von Capal [sic]», in Festschrift für C. Soliva zum 65. Geburtstag, a cura di C. Schott, E. Petrig Schuler, 1994, 31-48
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Caspar de Capol
Appartenenza familiare
Dati biografici ✝︎ forse nel luglio 1540

Suggerimento di citazione

Surchat, Pierre: "Capaul, Caspar de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.01.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/026306/2005-01-25/, consultato il 16.06.2021.