de fr it

Johannes vonWeeze

ca. 1490, 14.6.1548 Augusta, probabilmente di Zevenaar (Paesi Bassi). Fu prete della diocesi di Utrecht, notaio della segreteria apostolica (1517-20) e dal 1518 collettore generale della Camera apostolica nell'Impero, in Danimarca, Svezia e Norvegia. Nel 1523 seguì in esilio il re Cristiano II di Danimarca, che gli aveva fatto ottenere la carica di arcivescovo di Lund nel 1522. Al servizio dell'imperatore Carlo V dal 1525, nel 1530 fu nominato vescovo di Roskilde da papa Clemente VII. Nel 1538 divenne vescovo di Costanza, soprattutto in ragione dell'aiuto finanziario che il capitolo cattedrale attendeva dall'imperatore. Importante diplomatico imperiale, si scontrò spesso con i canonici a causa delle prebende. Con l'aiuto dell'imperatore, nel 1540 ottenne l'agognata incorporazione dell'abbazia di Reichenau alla diocesi. Durante il suo episcopato, la situazione finanziaria della diocesi non migliorò.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/2, 392-398
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1490 ✝︎ 14.6.1548