de fr it

Giovanni StefanoLonato

ca. 1550, cattolico, di Milano. Figlio di Bernardo. Studiò presso il seminario di Milano (1565-66) e conseguì il dottorato in utroque iure. Ordinato prete nel 1577, nel 1583 divenne canonico del duomo di Milano. Fu stretto collaboratore dell'arcivescovo Carlo Borromeo fino alla morte di quest'ultimo. Insieme a Borromeo visitò le valli Capriasca (1581) e Mesolcina (1583); nel 1584 e nel 1591 fu visitatore delegato nelle Tre Valli ambrosiane. Nel 1588 entrò al servizio di Lewis Owen (Ludovico Audoeno), quando questi, già vicario generale di Borromeo, venne eletto vescovo di Cassano. Dopo la morte di Owen (1595) fu nominato vicario generale del vescovo di Como, Filippo Archinto. Nel 1601 testimoniò al processo informativo sulla vita di Carlo Borromeo, in vista della sua canonizzazione.

Riferimenti bibliografici

  • C. Marcora, «Il processo diocesano informativo sulla vita di S. Carlo per la sua canonizzazione», in Memorie storiche della diocesi di Milano, 9, 1962, 106-123
  • HS, I/6, 419
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1550
Classificazione
Religione (cattolicesimo)