de fr it

FilippoVisconti

19.8.1721 Massino (Lombardia), 30.12.1801 Lione, catt., di Milano. Figlio di Orlando e di Isabella d'Antonio Bendoni. Dottore in teol. (1765), fu tra l'altro canonico della collegiata di S. Lorenzo a Milano, visitatore regionario, protonotario apostolico onorario, prelato domestico del papa e prevosto del capitolo del duomo di Milano. Nel 1783 fu nominato arcivescovo della diocesi milanese dall'imperatore Giuseppe II, titolo riconosciutogli da papa Pio VI solo nel 1784. Prudente e accomodante, fronteggiò l'offensiva illuministica e le riforme religiose dei sovrani austriaci senza molta incisività. Nel 1785-86 e nel 1789 intraprese visite pastorali nelle terre ambrosiane. Ottenne da Leopoldo II concessioni sul piano spirituale e dell'insegnamento religioso. Dopo l'arrivo delle truppe di Napoleone nel 1796, subì le spoliazioni e le requisizioni degli invasori e visse le vicende alterne della Repubblica Cisalpina. Nel 1801 si recò a Lione per partecipare alla Consulta straordinaria.

Riferimenti bibliografici

  • E. Cazzani, Vescovi e arcivescovi di Milano, 1955, 277-281
  • HS, I/6, 358
  • A. Caprioli et al. (a cura di), Diocesi di Milano, 2, 1990, 621
  • A. Majo (a cura di), Diz. della Chiesa ambrosiana, 6, 1993, 3963-3966
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.8.1721 ✝︎ 30.12.1801