de fr it

GuillaumeMoënnat

ca. 1580 Romont (FR)?, 1.9.1640 nell'abbazia di Hauterive, catt., di Romont. Figlio di Louis, notaio, amministratore di La Fille-Dieu, e di Claudine. Entrato nell'abbazia cistercense di Hauterive nel 1597/98, fu designato dall'abate Antoine Dupasquier come suo successore. Alla morte di quest'ultimo (1614), M. ottenne lo stesso numero di voti di Pierre Deytard, scelto dal capitolo malgrado l'intervento dell'abate generale Nicolas Boucherat. Per decisione di quest'ultimo M. non fu sottoposto alla supervisione di Deytard così che potesse lavorare liberamente alla riforma dei monasteri femminili di La Maigrauge e La Fille-Dieu. Nominato abate di Hauterive dopo le dimissioni di Deytard (1616), si dedicò alla riforma dell'abbazia favorendo la formazione intellettuale dei monaci, l'adesione alla nuova congregazione cistercense della Germania meridionale (1618) e dal 1625 la pratica dell'astinenza dalla carne (prendendo esempio dai fautori del movimento della stretta osservanza della regola cistercense). Consolidò le finanze di Hauterive e nel 1634 fu nominato vicario generale e officiale della diocesi di Losanna.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/3 187, 228-230; I/4, 289
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1580 ❒︎ 1.9.1640
Classificazione
Religione (cattolicesimo)