de fr it

JosephHelg

1720 Lenggenwil (oggi comune Niederhelfenschwil), 27.4.1787 Ricken, cattolico, probabilmente di Lenggenwil. Figlio di Johannes, presidente del tribunale di Lenggenwil. Dopo un percorso formativo non noto, Helg divenne cappellano a Mosnang (1748) e primo parroco della parrocchia di Libingen, istituita per sua iniziativa (1751). Privo di sostegni finanziari, nel 1760 fondò a Libingen una comunità di preghiera – da cui in seguito si sviluppò il convento benedettino di Glattburg – in cui introdusse l'Adorazione perpetua. Dal 1763 fu anche parroco a Bernhardzell. Nel 1766 si ritirò a Gommiswald, dove fondò il convento di Berg Sion, con una fragile base materiale. Fallì anche un terzo tentativo di fondare un convento a Jestetten, come pure un quarto a Roma. Riuscì a sottrarsi con la fuga al processo che l'ordinariato episcopale di Costanza intentò contro di lui. Nel 1783 divenne il primo parroco di Ricken (parrocchia autonoma dal 1786). Nonostante il suo zelo religioso, fu un sacerdote dalle molteplici sfaccettature.

Riferimenti bibliografici

  • Helvetia Sacra, III/1, 1986, 205-208, 1807; IV/3, 2002, 181-197, 208-212
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1720 ✝︎ 27.4.1787