de fr it

AnnaEynard-Lullin

26.5.1793 Ginevra, 30.10.1868 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlia di Michel Lullin de Châteauvieux, banchiere, e di Amélie Christine Pictet. Sorella di Adolphe Lullin. (1810) Jean-Gabriel Eynard (->). Nel 1814 accompagnò il marito e lo zio Charles Pictet-de Rochemont al congresso di Vienna, dove ebbe un ruolo importante partecipando alla vita mondana e ricevendo nel suo salotto le massime personalità diplomatiche dell'epoca. Affiancò l'attività diplomatica del marito anche al congresso di Aquisgrana (1818), dove sostenne la causa della corte toscana. La sua giovanile esperienza parigina, i ripetuti soggiorni fiorentini e i numerosi viaggi stimolarono il suo gusto artistico. Molto portata per l'architettura, partecipò alla progettazione della sua dimora ginevrina, il palazzo Eynard (1817-21), che risente dell'influsso delle correnti intern. di ispirazione palladiana. Fece inoltre restaurare le abitazioni circostanti e costruire le case dell'attuale rue Eynard e il palazzo dell'Athénée (1863). Svolse un'importante attività filantropica.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Jean-Gabriel Eynard presso BPUG
  • Alville, A. Eynard-Lullin et l'époque des congrès et des révolutions, 1955
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Anna Eynard (nome da coniugata)
Anna Lullin (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 26.5.1793 ✝︎ 30.10.1868
Classificazione
Politica (1790-1848)