de fr it

Katharina vonZimmern

1478 Messkirch (alta Svevia), 17.8.1547 Zurigo, dal 1524 di Zurigo. Figlia di Johann Werner e di Margarete von Öttingen. (1525 ca.) Eberhard von Reischach, reclutatore di mercenari. Cresciuta nel castello di Messkirch, fuggì con la fam. in Svizzera, dopo che il padre nel 1488 era stato colpito dal bando imperiale. Nel 1491 entrò nell'abbazia del Fraumünster a Zurigo, professò i voti con sua sorella (1493) e nel 1496 venne nominata badessa. Ristrutturò l'abbazia e la fece decorare riccamente. Intrattenne stretti contatti con gli umanisti a Zurigo. Alla fine del 1524 rinunciò al suo incarico e consegnò l'abbazia alla città, permettendo così l'introduzione della Riforma a Zurigo senza un'insurrezione popolare. Suo marito, graziato da Ulrich Zwingli nel 1529, morì nella battaglia di Kappel nel 1531. Z. visse fino alla morte a Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 2017-2019
  • von I. Gysel, B. Helbling (a cura di), Zürichs letzte Äbtissin, K. von Zimmern, 1478-1547, 1999
  • R. Abegg, Spätgotische Stuben und Flachschnitzereien aus dem Hof der Fraumünster-Äbtissin K. von Zimmern im Schweizerischen Landesmuseum, 2008
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Helbling, Barbara: "Zimmern, Katharina von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.02.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/026577/2013-02-27/, consultato il 30.10.2020.