de fr it

MagdalenaZingg

8.9.1626 (?) . Apparentemente figlia di Erni, detto Schmid, di Uri. Nel 1560 fu convinta da Regula Keller, bibliotecaria del convento delle domenicane di S. Caterina a San Gallo (soppresso), ad abbracciare la vita monastica. Fino al 1570 partecipò all'organizzazione del nuovo convento di S. Caterina sul Nollenberg, presso Wuppenau. Seguì poi l'appello di Svitto a rioccupare, con alcune consorelle, il monastero cistercense sciolto di In der Au a Steinen e ne divenne priora (1574-81, 1584-91 e 1599-1610). Durante il suo primo mandato il convento, distrutto da un incendio nel 1578, venne ricostruito. Grazie ai suoi sforzi, nel 1610 fu incorporato nell'ordine domenicano.

Riferimenti bibliografici

  • HS, IV/5, 898
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ 8.9.1626 (?)
Classificazione
Religione (cattolicesimo)

Suggerimento di citazione

Wehrli-Johns, Martina: "Zingg, Magdalena", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.08.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/026594/2013-08-07/, consultato il 24.10.2020.