de fr it

vonAh

Fam. contadina (denominata anche von Aa, von A), attestata nell'Obvaldo dalla fine del XV sec. (a Sachseln dal 1494, a Sarnen dal 1499, a Giswil dal 1595). L'esistenza di legami con i von Aa nidvaldesi è solo ipotizzabile. Hans, originario di Schwendi (com. Sarnen), attestato dal 1568 al 1616, fu probabilmente l'unico A. che ebbe un ruolo politico di rilievo: fu preposto alle costruzioni, Vicelandamano e delegato di Obvaldo alla Dieta fed. Alcuni esponenti della fam. furono membri del Consiglio, altri divennero funzionari cant. (usciere, balivo, cancelliere, messo), ma nessuno fu Landamano, e nemmeno imparentato con una fam. di Landamani. Solo nel XX sec. Alfred (1924), dopo una carriera di funzionario com. (a Giswil) e cant., è stato eletto Consigliere di Stato (1974-90), assumendo due volte la carica di Landamano (1977, 1979). Tra i nove ecclesiastici conosciuti appartenuti alla fam. vanno menz. quelli di Sachseln: Josef Ignaz (->), i fratelli Beat Josef (1735-1806), parroco a Berg (SG), e Josef Ignaz (1739-1803), prevosto di Zurzach, il padre di questi ultimi, Johann Melchior (1710-1755), divenuto prete dopo la morte della moglie, ispettore ecclesiastico della scuola cappellanica di Sachseln, e il fratello maggiore di Johann Melchior, Hans Josef (1707-49), cappellano del duomo di Sion.

Riferimenti bibliografici

  • A. Truttmann, Das Geschlecht der von Ah, 1920, 5-11
  • A. Küchler, Chronik von Sachseln, 1952, 70-77
  • MAS Untervaldo, 19712
  • E. Omlin, Die Geistlichen Obwaldens vom 13. Jahrhundert bis zur Gegenwart, 1984, 100-105