de fr it

Daulte

Una delle più antiche fam. di La Neuveville, dove è menz. dal 1430 con Hentzmann Daltez (dal nome della signoria solettese di Halten), originario di Ligerz. Hentzmann, nipote del precedente e maior di La Neuveville nel 1516, fu il primo a chiamarsi D., mentre il ramo dei castellani scelse la grafia D'Aulte. Nel XVI e nel XVII sec. i D. ebbero a La Neuveville un ruolo di primo piano: furono alfieri, segr. della città, esattori, borgomastri e ministri del culto. Jean (1694) fu castellano dello Schlossberg e maior di La Neuveville (1642-49). Nel 1644 suo fratello Pétremand (1652) acquisì la cittadinanza di Bienne, dove fu esattore episcopale e poi balivo dell'Erguel (1650-52). Questo ramo si estinse con Jean-Samuel (1734-dopo il 1763), ufficiale al servizio della Francia (reggimento di Eptingue o Eptingen).

Riferimenti bibliografici

  • J. Germiquet, «Petermand d'Aulte, châtelain d'Erguël», in Actes SJE, 1881, 187-197
  • J. Germiquet, «Jean d'Aulte, châtelain du Schlossberg», in Actes SJE, 1882, 109-123
Scheda informativa
Variante/i
D'Aulte