de fr it

Hettiswillocalità

Villaggio del com. di Krauchthal (BE); (1107: Otthonis villare; 1281: Ettiswile). Pop: 910 ab. nel 1888, 618 nel 1950, 809 nel 2003. Nel ME il villaggio, in cui si praticava l'avvicendamento delle colture, costituiva assieme a diverse frazioni, tra cui Ey, la piccola signoria fondiaria e giurisdizionale dell'omonimo priorato cluniacense. Dopo la secolarizzazione di quest'ultimo (1528), il priorato e la chiesa furono demoliti; l'ubicazione degli edifici è rimasta ignota fino al 2004, quando sono state portate alla luce parti delle fondamenta della chiesa nel quartiere di Alte Öle. Non vi sono per contro tracce della cappella medievale che si trovava sul Sandhubel, menz. ancora nel 1560. L'antico priorato era gestito da un intendente nominato dalle autorità e che svolgeva anche l'attività di locandiere all'interno dell'intendenza, in cui era amministrata anche la giustizia (l'edificio, tuttora esistente, fu ceduto a privati nel 1822). La comunità di villaggio di H., con una propria scuola dal 1697, costituiva un quartiere della parrocchia di Krauchthal e nel 1833 divenne parte dell'omonimo com. Villaggio rurale e artigianale, assieme alle sue frazioni H. conta ca. un terzo della pop. del com. di Krauchthal. Grazie ai nuovi ab. giunti dopo il 1980, le frazioni di Grauenstein, Berg e Hängelen si sono notevolmente sviluppate.

Riferimenti bibliografici

  • Krauchthal, 5 voll., 1971-1999
Link
Controllo di autorità
GND