de fr it

Hugo deSenger

13.9.1835 Nördlingen (Svevia), 18.1.1892 Ginevra, catt., cittadino ted. Figlio di Franz Ludwig Rigel, giurista, e di Clementine Boeck. 1) Elisabeth Friedericke Helene von Schmetzer, cittadina ted.; 2) Eliza Clementine Vaughan, cittadina britannica; 3) Mathilde Trampedach, cittadina olandese. Studiò diritto a Monaco di Baviera e Lipsia, conseguendo il dottorato, nonché pianoforte e composizione al Conservatorio di Lipsia. Diresse lo Stadttheater di San Gallo (1861-65) e di Zurigo (1865-66), l'Orchestre de la Ville et de Beau-Rivage a Losanna (1866-69) e, a Ginevra, la neocostituita Soc. dei concerti sinfonici (1869-71 e 1874-80) e, dal 1880 fino alla morte, l'orchestra cittadina da lui fondata. Direttore di diversi cori a Ginevra, contribuì in maniera determinante allo sviluppo della vita musicale ginevrina e delle corali a Ginevra e nel cant. Vaud. Le sue composizioni più note sono i Lieder su testi di Eduard Mörike, la musica della Fête des vignerons a Vevey (1889) e la Cantate du Général Dufour per coro e orchestra (1884).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BGE
  • C. Tappolet, H. de Senger, 1835-1892, 1985
  • Encycl.GE, 10, 120, 124-131
  • RISM CH
  • Die Musik in Geschichte und Gegenwart, Personenteil, 15, 20062, 591 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.9.1835 ✝︎ 18.1.1892