de fr it

GottfriedBoesch

6.4.1915 Buttisholz, 18.4.1983 castello di Heidegg (com. Hitzkirch), catt., di Buttisholz e Gelfingen. Figlio di Gottfried e di Elise Köchli. Maria Ineichen. Ottenuta la maturità a Stans, studiò storia all'Univ. di Zurigo e di Friburgo, conseguendo il dottorato in lettere. Insegnò presso la scuola cant. di Lucerna (1945-67) e dal 1951 fu conservatore al castello di Heidegg. Cofondatore (1959) della Soc. sviz. degli amici delle rose (allestì il roseto di Heidegg), si impegnò a favore di diversi musei (museo storico di Lucerna, museo dei cappuccini di Sursee). Fu professore straordinario (1967-71) e ordinario (1971-80) di storia sviz. all'Univ. di Friburgo. Pres. della Soc. di storia dei cinque cant. e della Soc. generale sviz. di storia, contribuì in maniera fondamentale all'edizione degli Acta Helvetica della collezione Zurlauben (Aarau). Pubblicò ca. 200 testi sulla storia del diritto e della Costituzione, e sulla storia sviz. e di Lucerna.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso StAAG
  • Festschrift G. Boesch, 1980 (con bibl.)
  • H. Schnyder, J. Wiget (a cura di), Zur Erinnerung an Prof. Dr. G. Boesch (1915-1983), 1983
  • A. Häfliger, «Prof. G. Boesch», in RSS, 34, 1984, 311-313
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Gottfried Bösch
Dati biografici ∗︎ 6.4.1915 ✝︎ 18.4.1983