de fr it

ErnstGagliardi

Fotografia, 1910 ca. (Biblioteca nazionale svizzera).
Fotografia, 1910 ca. (Biblioteca nazionale svizzera).

7.1.1882 Zurigo, 22.1.1940 Zurigo, rif., di Prato-Sornico. Figlio di Ernesto, telegrafista. (1923) Emma Graf. Dopo la maturità al liceo di Zurigo (1900), studiò storia e storia dell'arte a Monaco, Berlino (fra l'altro con Heinrich Wölfflin) e Zurigo (con Gerold Meyer von Knonau, Wilhelm Oechsli), dove conseguì il dottorato (1906). Parallelamente insegnò nelle scuole medie a Glarisegg (com. Steckborn) e Zurigo. Lavorò al catalogo dei manoscritti (pubblicato tra il 1931 e il 1937; edizione ampliata nel 1982) della Biblioteca civica zurighese (in seguito Biblioteca centrale). Libero docente all'Univ. di Zurigo (1910), divenne professore straordinario (1919) e ordinario di storia generale e sviz. Le sue ricerche si concentrarono sulla storia sviz. degli anni attorno al 1500 e su singoli personaggi. Nella sua storia della Svizzera, G. si presenta anche come critico del suo tempo. La sua opera si distingue per l'abbondanza delle fonti e la finezza estetica. Nel 1939 gli fu conferito il premio Gottfried Keller.

Riferimenti bibliografici

  • Novara und Dijon, 1907
  • Dokumente zur Geschichte des Bürgermeisters Hans Waldmann, 2 voll., 1911-1913
  • Der Anteil der Schweizer an den italienischen Kriegen 1494-1516, 1918 (incompiuto)
  • Alfred Escher, 1919
  • Bismarcks Entlassung, 2 voll., 1927-1941
  • Geschichte der Schweiz von den Anfängen bis zur Gegenwart, 3 voll., 19383
  • in collaborazione con H. Nabholz, J. Strohl, Die Universität Zürich 1833-1933 und ihre Vorläufer, 1938
  • Fondo presso ZBZ
  • G. Hoffmann, E. Gagliardi, 1943
  • P. Stadler, «Aus den Tagebüchern des jungen E. Gagliardi», in ZTb, 94, 1974, 146-166
  • P. Stadler, «Zwischen Klassenkampf, Ständestaat und Genossenschaft», in Historische Zeitschrift, 219, 1974, 290-358
  • Feller/Bonjour, Geschichtsschreibung, 2, 765-767
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.1.1882 ✝︎ 22.1.1940