de fr it

KarlMeyer

21.11.1885 Buchs (Dagmersellen), 30.11.1950 Kreuzlingen, cattolico, di Buchs. Figlio di Maria Verena Meier, domestica. (1924) Alice Wegenstein, giurista. Dopo il liceo a Lucerna, studiò storia (in particolare con Gerold Meyer von Knonau, Wilhelm Oechsli, Eduard Fueter) e diritto (fra l'altro presso Max Huber) all'Università di Zurigo, conseguendo il dottorato in lettere nel 1911. Docente al liceo di Lucerna (dal 1912), fu poi professore di storia medievale all'Università (1920-1945) e libero docente di storia moderna al Politecnico federale (1928-1945) di Zurigo. Si dimise in seguito ad apoplessia. In un primo tempo si occupò dell'amministrazione autonoma di città e vallate dell'Italia settentrionale nel Medioevo, sottolineando gli influssi del movimento comunale italiano sulla nascita della Confederazione. Durante la seconda guerra mondiale la sua interpretazione della lotta per l'indipendenza della Svizzera primitiva, per la quale si avvalse delle descrizioni tramandate dalle cronache, destò grande interesse. Personalità dotata di grande energia, tenne numerose conferenze al servizio della Difesa spirituale.

Riferimenti bibliografici

  • Aufsätze und Reden, a cura di P. Guyer et al., 1952 (con biografia e bibliografia)
  • Rivista storica svizzera, 1, 1951, 110-115 (necrologio). Online: e-periodica, consultato il 9.9.2019
  • Zürcher Taschenbuch, 72, 1952, 1951, 1-13
  • Neue Deutsche Biographie, 17, 1994, 358-359
  • G. Meister, Wissenschaft im Kampf ums Vaterland. Der Historiker Karl Meyer und die geistige Landesverteidigung, memoria di licenza, Università di Berna, 1995
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.11.1885 ✝︎ 30.11.1950

Suggerimento di citazione

Surchat, Pierre: "Meyer, Karl", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.01.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027084/2008-01-22/, consultato il 19.04.2021.