de fr it

AntonAuf der Maur

Anton Auf der Maur fotografato nel suo appartamento da Theo Frey (Biblioteca nazionale svizzera, Berna, Archivio federale dei monumenti storici, Collezione Frey).
Anton Auf der Maur fotografato nel suo appartamento da Theo Frey (Biblioteca nazionale svizzera, Berna, Archivio federale dei monumenti storici, Collezione Frey).

25.1.1879 Svitto, 4.11.1943 Lucerna, catt., di Svitto. Figlio di Heinrich. Alice Silbernagel, di Basilea. Studiò diritto a Basilea. Fu redattore del Basler Volksblatt dal 1908 al 1926 e poi corrispondente dall'estero del Vaterland (1926-43), quotidiano del quale divenne direttore nel 1936; in tempi particolarmente difficili ne curò con grande competenza le sezioni esteri e Svizzera centrale, occupandosi nel contempo del supplemento mensile Heimatland. Presiedette la Caritas svizzera e l'Heimatschutz (sezione Svizzera centrale); fece parte del comitato per la festa nazionale svizzera e del comitato direttivo dell'Unione popolare catt. svizzera. Esponente del partito conservatore e deputato al Gran Consiglio di Basilea Città (1914-26), fu in seguito membro del legislativo della città di Lucerna (1927-43) e deputato al Gran Consiglio lucernese (1934-35).

Riferimenti bibliografici

  • Vaterland, 5/6.11.1943
  • M. Huber, Geschichte der politischen Presse im Kanton Luzern 1914-1945, 1989
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.1.1879 ✝︎ 4.11.1943

Suggerimento di citazione

Bussmann, Roman: "Auf der Maur, Anton", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.10.2001(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027129/2001-10-18/, consultato il 20.01.2022.