de fr it

WalterCuster

Fotografia, 1971 ca. (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).
Fotografia, 1971 ca. (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).

21.9.1909 Rapperswil (SG), 23.5.1992 Zurigo, rif., di Rheineck e Altstätten. Figlio di Heinrich August Werner, farmacista a Rapperswil. Frequentò la scuola cant. di San Gallo e studiò architettura al Politecnico di Berlino-Charlottenburg e al Politecnico fed. di Zurigo, dove si diplomò nel 1935 (con Otto Rudolf Salvisberg). Architetto e progettista attivo in diversi studi sviz. e all'estero, attorno al 1950 aprì il proprio studio a Zurigo. Nel 1955 partecipò alla fondazione dell'Aiuto sviz. alle regioni extraeuropee (dal 1965 Helvetas). Fu professore straordinario di architettura (dal 1960) e ordinario di architettura e pianificazione del territorio (1971-80) al Politecnico fed. di Zurigo. L'opera architettonica di C. è ricca di sfaccettature e si basa sulle regole del Neues Bauen, che egli adattò a seconda delle specificità locali e sviluppò in maniera intuitiva. Ne sono un esempio l'edificio dell'ist. di fisica della scuola tecnica superiore di Winterthur, realizzato con Hans Suter (1957-58), l'insediamento abitativo Turmatthof a Stans, in collaborazione con Arnold Stöckli (1965-76), e il centro di calcolo del Politecnico fed. di Zurigo (1968-71). Docente impegnato, intervenne a favore dell'integrazione dell'urbanistica e della pianificazione regionale e nazionale nello studio dell'architettura.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso AFS e ETH-GTA
  • Architektenlex., 137 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.9.1909 ✝︎ 23.5.1992