de fr it

KarlEgender

25.9.1897 Burzweiler (Alsazia), 19.9.1969 Meilen, di Zurigo. Figlio di Karl Franz, maestro gessaio. 1) Marie Elisabethe Buchner, figlia di Kaspar; 2) (1930) Gertrud Ida Wintsch, pittrice, figlia di Victor Eugen. Dopo un tirocinio di disegnatore edile a Zurigo lavorò per un anno presso un architetto a Bienne. Nel 1920-21 seguì i corsi di Paul Bonatz al Politecnico di Stoccarda. Dal 1922 al 1932 ca. ebbe uno studio di architettura con Adolf Steger, poi, fra l'altro, con Wilhelm Müller. E. e Steger diedero un apporto decisivo alla prima fase del movimento moderno a Zurigo (Museum für Gestaltung e scuola annessa, 1930-33). Tra le sue più note realizzazioni degli anni 1930-40 figurano due costruzioni in acciaio, la chiesa rif. di S. Giovanni a Basilea (1934-36 con Ernst Friedrich Burckhardt) e l'Hallenstadion di Oerlikon a Zurigo (1938-39). Dopo il 1945 E. si affermò quale architetto di grandi magazzini sia in Svizzera (Globus a Zurigo, inaugurato nel 1969) sia in Germania (grandi magazzini Breuninger a Stoccarda, 1951 e 1959).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ETH-GTA
  • Architektenlex., 505 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.9.1897 ✝︎ 19.9.1969