de fr it

Georges-JacquesHaefeli

10.11.1934 La Chaux-de-Fonds, catt., di La Chaux-de-Fonds e Seengen. Figlio di Georges Rudolph, tipografo, e di Jacqueline Knoepfler. (1965) Karin Zschau, direttrice di vendita. Architetto diplomato al Politecnico fed. di Zurigo, borsista alla scuola di architettura di Madrid, nel 1962 ha aperto il proprio studio a La Chaux-de-Fonds. Qui ha realizzato il Museo intern. dell'orologeria (con Pierre Zölly, 1972-74), il complesso residenziale La Recorne, il restauro e ampliamento del Museo di belle arti (1989-93), il centro culturale ABC (1998-99). Tra i suoi lavori in altre località, la città univ. di Neuchâtel (1969-71), il Museo intern. della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa a Ginevra (con Pierre Zölly, 1986-88), la residenza per anziani a Reconvilier (1988-90) e la struttura scolastica a Le Noirmont (1992-95). Nel 1979 è stato incaricato dello studio dell'attraversamento di Neuchâtel con l'A5. Ha fatto parte della Soc. ingegneri e architetti sviz. (SIA), della Federazione architetti sviz. (FAS) e della Soc. pittori, scultori e architetti sviz. (SPSAS).

Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.11.1934

Suggerimento di citazione

Cogato Lanza, Elena: "Haefeli, Georges-Jacques", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.02.2012. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027351/2012-02-24/, consultato il 30.10.2020.