de fr it

FritzSchwarz

29.4.1930 Zurigo,17.9.2023, di Zurigo e Bertschikon. Figlio di Fritz Schwarz, professore e medico legale, e di Margherita nata Moser. 2) (1987) Sharon Kay Nagley, figlia di Eugene Albert Leake. Fritz Schwarz studiò architettura (dal 1948), conseguendo il diploma al Politecnico federale di Zurigo con Hans Hofmann (1951) e in seguito aprì un proprio studio a Zurigo. Dal 1995 fu associato a Lucas Schwarz. Fu professore invitato al Politecnico federale di Zurigo, negli Stati Uniti d'America e in India. A lungo segretario del gruppo di lavoro per le costruzioni cittadine, nel 1987 promosse la fondazione dell'Architekturforum Zurigo, di cui fu il primo presidente fino al 1992. Con le sue costruzioni inserite armoniosamente nella città vecchia, come a Muttenz e Zurigo, Schwarz difese un'architettura rivolta fortemente alla protezione degli edifici storici. Fu membro della Federazione architetti svizzera, della Società svizzera degli ingegneri e degli architetti (SIA) e dello Schweizerischer Werkbund (SWB). 

Riferimenti bibliografici

  • Loderer, Benedikt: «Schwarz, Fritz», in: Architektenlexikon der Schweiz 19./20. Jahrhundert, 1998, pp. 488-489.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.4.1930 ✝︎ 17.9.2023

Suggerimento di citazione

Thomas Freivogel: "Schwarz, Fritz", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.12.2023(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027422/2023-12-11/, consultato il 15.04.2024.