de fr it

HermannWeideli

14.1.1877 Oberhofen bei Kreuzlingen (oggi com. Lengwil), 3.10.1964 Schiers, di Oberhofen e Zollikon. Figlio di Jakob, mastro carpentiere, e di Barbara nata W. (1909) Ida Mast, figlia di Emil. Svolse un apprendistato con Gustav Gull a Zurigo (1894-97/98), città dove ottenne il suo primo impiego presso l'architetto Jakob Rehfuss. Lavorò per l'ufficio costruzioni della città di Zurigo e per la Pfleghard & Haefeli a Zurigo, Hong Kong e Mannheim. Nel 1905 fondò con Robert Bischoff uno studio di architettura, che diresse da solo dal 1921 e con il figlio Hans dal 1943 al 1951. Nel 1905 aprì una succursale anche a Kreuzlingen. Fu soprattutto attivo nella costruzione di edifici scolastici, grandi edifici urbani (Zur Kaufleuten a Zurigo, 1909-15), ville e fabbriche e nell'ambito dell'architettura d'interni (caffè Odeon a Zurigo, 1909-11). Fu insignito di numerosi primi premi in concorsi di architettura (chiesa rif. di Wallisellen, 1905-08; edificio scolastico Riedtli a Zurigo, 1906-08). Fu membro della Lega sviz. per la salvaguardia del patrimonio nazionale (Heimatschutz) e membro fondatore della Federazione architetti sviz.

Riferimenti bibliografici

  • Architektenlex., 62 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.1.1877 ✝︎ 3.10.1964