de fr it

HansZaugg

3.5.1913 Olten, 3.8.1990 Trimbach, di Wyssachen. Figlio di Johann, casaro, e di Elise Minder. (1940) Emma Süss. Dopo un apprendistato di disegnatore edile (1928-31), studiò architettura alla scuola tecnica superiore di Burgdorf (1932-34) e al Politecnico fed. di Zurigo (1936-38). Nel 1942 fondò a Olten uno studio di architettura che gestì con Alfons Barth dal 1944 fino alla sua morte. Fece parte della cosiddetta scuola di Soletta. Assurse a notorietà con la costruzione di edifici pubblici e industriali che si distinguevano per linee pulite e modulari e l'uso di calcestruzzo, acciaio e vetro. Realizzò anche diverse case di abitazione. La sua opera influenzò l'architettura moderna del dopoguerra in Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • Architektenlex., 38 sg.
  • C. Zürcher, H. Zaugg: die Wohnhäuser 1955-1978, mem. lic. Basilea, 2003
  • J. M. Graser, Die Schule von Solothurn, 2008
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 3.5.1913 ✝︎ 3.8.1990

Suggerimento di citazione

Michael Keller, Peter: "Zaugg, Hans", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027441/2014-02-03/, consultato il 26.10.2020.