de fr it

HansZwimpfer

23.12.1930 Entlebuch,8.1.2017, senza confessione, di Lucerna ed Entlebuch. Figlio di Leo Eduard, avvocato, e di Katherine Schill. Hedi Studer, di Basilea. Dopo un apprendistato di disegnatore edile, si formò come architetto presso lo studio di Hermann Baur a Basilea. Titolare di uno studio di architettura con Walter Maria Förderer e Rolf Georg Otto a Basilea (1957-63), lavorò in proprio (1963-73) e poi in associazione con Ruedi Meyer (1973-87). Tra le sue costruzioni realizzate in Svizzera, principalmente in calcestruzzo, spiccano l'Univ. di San Gallo (1959-63, con Förderer e Otto) e il Löwen Center di Lucerna (1979-86, con Meyer) e, tra quelle all'estero, un progetto di edilizia sociale a Guayaquil (Ecuador, 1975-83) e l'albergo Al Khozama a Riyad (1979-80). Nel 1970 fondò l'azienda Zapco (Zwimpfer Architects Planners Consultants) con sede a Zugo e Basilea, attiva spec. nello sviluppo di progetti per stabili multipiano. Nel 2007 brevettò il concetto architettonico Pile Up.

Riferimenti bibliografici

  • Architektenlex., 586
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 23.12.1930 ✝︎ 8.1.2017

Suggerimento di citazione

Giannò Talamona, Vanessa: "Zwimpfer, Hans", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.03.2014. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027447/2014-03-10/, consultato il 02.12.2020.