de fr it

FrancoBarberis

2.8.1905 Lugano, 13.1.1992 Locarno, di Lugano. Figlio di Pietro, commerciante, e di Emma Vanini. (1934) Carla Bruggisser, figlia di Arturo, albergatore. Autodidatta, nel 1922 si trasferì nella Svizzera tedesca, dove fu attivo quale grafico presso le ditte Bally a Schönenwerd (fino al 1926) e Bally-Arola a Zurigo (1927-1933). Libero professionista dal 1934, collaborò con la sorella Elsa nell'atelier di alta moda di quest'ultima. All'attività di grafico pubblicitario affiancò quella di caricaturista, acquisendo notorietà quale creatore del calciatore Tschutti, il personaggio che per 45 anni animò le vignette della rivista Sport. Per lungo tempo le sue vignette allietarono pure le lettrici e i lettori del Nebelspalter. Le sue serie di fumetti, quali Bar-beris e Homo, e le sue numerosissime caricature di personaggi noti testimoniano la sua eccezionale abilità di disegnatore, che gli valse numerosi riconoscimenti in patria e all'estero.

Riferimenti bibliografici

  • Ich schenk Dir einen Papagei!, 1964
  • Alle träumen, 1972
  • Sport Prominenzen, 1973
  • Wem gehört dieser Schwanz?, 1974
  • J. Spahr, Sammlung Karikaturen und Cartoons Basel, 1985
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.8.1905 ✝︎ 13.1.1992