de fr it

Joseph-LéandreBard

13.9.1818 Bonneville (Dip. Alta Savoia, F), 29.5.1902 Ginevra, catt., poi catt.-cristiano, Piemontese, cittadino onorario di Ginevra (1860). Figlio di Noël, ingegnere, e di Josette Girod. Andreanne Porraz. Studiò legge a Torino, dove conseguì il dottorato in utroque jure ed esercitò la professione di avvocato. Dopo aver sostenuto senza successo il progetto di annessione dell'Alta Savoia alla Svizzera (1860), si stabilì a Ginevra. Dal 1865 fu giudice del tribunale d'appello, che presiedette per 27 anni. Deputato radicale al Gran Consiglio ginevrino (1862-95), nel 1873 contribuì alla revisione della legge ecclesiastica che permise la creazione della Chiesa catt. nazionale o catt.-cristiana. Come primo pres. del consiglio parrocchiale di Saint-Germain (Ginevra), si fece promotore di un cattolicesimo liberale, indipendente da Roma.

Riferimenti bibliografici

  • Le Catholique national, 12, 1902, 46 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Pucher, Georges: "Bard, Joseph-Léandre", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.01.2002(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027535/2002-01-09/, consultato il 15.04.2021.