de fr it

Dipartimento sociale romando

Fondato nel 1919 da membri dell'Unione cristiana dei giovani e da soc. legate alla Croce Blu della Svizzera franc. (Temperanza), il Dip. sociale romando (DSR) aveva lo scopo da una parte di creare e gestire mense per operai e centri e case del soldato senza mescita di bibite alcoliche, ma anche di diffondere i valori cristiani. L'esperienza fatta nel corso dello sciopero generale del 1918 portò il DSR a operare nel segno della moderazione e dell'integrazione sociale; in esso confluì il lavoro delle commissioni militari (poste sotto una direzione unica dal 1901), dell'industria (costituita durante la guerra) e dell'educazione. Il DSR riprese la prima casa del soldato, fondata nel 1882 a Losanna dalla Croce Blu, e altri 15 centri, che la stessa Croce Blu aveva fondato durante la prima guerra mondiale in collaborazione con l'Unione cristiana dei giovani. In seguito si occupò anche di case per operai, centri mobili per i soldati e, dopo il 1929, di mense presso le stazioni ferroviarie e i depositi dei tram, soprattutto nella Svizzera franc. All'inizio del XXI sec. il DSR è un importante ristoratore di imprese. Nella Svizzera ted. e it. svolse un'attività simile lo Schweizer Verband Volksdienst (SV-Service), fondato nel 1914 e più spiccatamente femminile.

Riferimenti bibliografici

  • T. Geisendorf-Des Gouttes, Servir ceux qui servent, 1939
  • 50 ans Département social romand, 1969
  • DSR news, 1997-