de fr it

MicheleClericetti

intorno al 1635, 16.10.1682 Como, catt., di Muggio. Figlio di Antonio. Anna Maria Agostoni. Scarse sono le notizie sulla sua formazione, che si limitano all'apprendistato, condotto in parte a Roma e in parte a Mendrisio, probabilmente presso la bottega del pittore Francesco Torriani. Poco nota è pure l'attività pittorica: la sola sua opera conosciuta è la raffigurazione delle SS. Liberata e Faustina, eseguita nel 1666 per una cappella della parrocchiale di Sagno. Tra il 1666 e il 1667 lavorò nella parrocchiale di Morbio Inferiore; qui alcuni documenti lo citano come pictor in Como. È nuovamente documentato a Roma negli anni 1674-80.

Riferimenti bibliografici

  • G. Martinola, Le maestranze d'arte del Mendrisiotto in Italia nei secoli XVI-XVIII , 1964, 45
  • Martinola, Inventario, 382, 484 sg., 488
  • V. Caprara, «Documenti per la pittura del Seicento comasco», in Il Seicento a Como, cat. mostra Como, 1989, 76 sg.
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1635 ✝︎ 16.10.1682