de fr it

Farro

Il farro o triticum dicoccum (più propriamente farro medio, per distinguerlo dal Farro piccolo e dal farro grande o Spelta), appartenente al genere triticum (Frumento), è uno dei cereali coltivati fin dai tempi più antichi. Come gli altri due farri appartiene ai frumenti vestiti, ed è quindi necessario sottoporre le spighe a una successiva operazione (ad esempio il pestaggio nel mortaio) dopo la trebbiatura, che non permette la separazione della granella dalle glumelle e dalle glume. Il farro medio è in genere coltura estiva; si semina la spiga, che contiene due infiorescenze, risp. due frutti. La farina, molto ricca di glutine, è destinata spec. alla panificazione o alla preparazione di semolino. I ritrovamenti più antichi (IX-VIII millennio a.C.) provengono dal Vicino Oriente (Mezzaluna fertile). Ai primordi della campicoltura nell'Europa centrale (periodo della cultura della ceramica decorata a nastro), questo cereale era, assieme al farro piccolo, la specie di frumento dominante. In Svizzera comparve nel Neolitico: le prime tracce risalgono alla cultura di Egolzwil (ca. 4300 a.C.), poi si fece più abbondante durante la cultura di Horgen; all'epoca della cultura della ceramica a cordicella divenne il frumento più coltivato. Tale predominio rimase ancora lungo il Bronzo antico e medio, mentre dal Bronzo finale (ca. 1000 a.C.) il farro medio venne sempre più sostituito dalla spelta, spec. negli insediamenti rivieraschi. Da allora fu presente in tutte le epoche, ma raramente come varietà dominante. Anche nel ME fu chiaramente meno frequente della spelta. In Svizzera attualmente alcune istituzioni che operano per la conservazione delle antiche specie e varietà vegetali (Pro Specie Rara, Bergheimat) ne incoraggiano la coltivazione.

Riferimenti bibliografici

  • U. Körber-Grohne, Naturpflanzen in Deutschland, 1987
  • AA. VV., Archäobotanik am Zürichsee, 1989
  • AA. VV., «The History of Cereals in the Region of the Former Duchy of Swabia from the Roman to the Post-medieval Period», in Vegetation History and Archaeobotany, 1, 1992, 193-231
  • D. Zohary, M. Hopf, Domestication of Plants in the Old World, 1994 (20003)

Suggerimento di citazione

Jacomet, Stefanie: "Farro", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 29.11.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027658/2012-11-29/, consultato il 26.10.2020.