de fr it

ErnstBeyeler

16.7.1921 Basilea,25.2.2010 Riehen, rif., di Basilea. Figlio di Fritz, impiegato delle ferrovie. Hildy Kunz, figlia di Ernst, doganiere. Dopo gli studi di storia dell'arte e di economia a Basilea esercitò un'attività commerciale. Nel 1945 rilevò una libreria antiquaria a Basilea. A partire dal 1951 lavorò nel campo del mercato intern. dell'arte, allestì mostre d'arte (dagli impressionisti all'arte contemporanea, con speciale attenzione per l'arte moderna) e curò edizioni di libri e cataloghi. Tra il 1959 e il 1965 acquisì la collezione Thompson (Pittsburgh, Stati Uniti), costituita da 340 opere di arte moderna, di cui 80 di Alberto Giacometti, poi cedute all'omonima fondazione a Zurigo, e 100 di Paul Klee, 30 delle quali cedute alla collezione d'arte del Land Nordreno-Vestfalia a Düsseldorf. Cofondatore nel 1970 della fiera d'arte di Basilea ART, di cui fu membro attivo fino al 1992, nel 1982 creò la Fondazione Beyeler. Una parte della collezione B. fu presentata a Madrid (1989) e a Berlino (1993). Nel 1997 fu aperta la Fondation Beyeler a Riehen, che ospita la collezione B., costituita da opere di arte moderna (ca. 180) e provenienti dall'Africa, dall'Alaska e dall'Oceania, e in cui vengono allestite esposizioni temporanee connesse alla collezione permanente. Nel 1985 fu nominato cavaliere dell'ordine delle Arti e delle Lettere, nel 1998 cavaliere della Legion d'onore franc.; nel 1986 l'Univ. di Basilea gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • H.-J. Müller, H. Kuhn, E. Beyeler: Kunsthändler, Sammler, Museumsgründer, 1994
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 16.7.1921 ✝︎ 25.2.2010