de fr it

MargueriteFrey-Surbek

Marguerite Frey-Surbek di fronte al dipinto murale che realizzò per la scuola di arti applicate di Berna. Fotografia di Paul Senn, 1941 (Bernische Stiftung für Fotografie, Film und Video, Berna) © Fondazione Gottfried Keller.
Marguerite Frey-Surbek di fronte al dipinto murale che realizzò per la scuola di arti applicate di Berna. Fotografia di Paul Senn, 1941 (Bernische Stiftung für Fotografie, Film und Video, Berna) © Fondazione Gottfried Keller.

23.2.1886 Delémont, 17.5.1981 Berna, rif., di Münchenstein. Figlia di Jean-Albert Frey, ispettore forestale, e di Lisa Juliette Calame. (1914) Viktor Surbek. Dal 1893 risiedette a Berna, dove frequentò la scuola di arti e mestieri (1902-04) e fu poi per due anni allieva privata di Paul Klee. Negli anni 1906-11 soggiornò a più riprese a Parigi, per proseguire la formazione con Lucien Simon, Félix Vallotton, Maurice Denis e Edouard Vuillard. Insieme al marito aprì a Berna una scuola di pittura. Le opere pittoriche e i lavori grafici realizzati da F. sono influenzati dagli impressionisti, dai fauves e dai nabis. I primi lavori sono caratterizzati da colori scuri e un tratto ritenuto; dopo il viaggio in Italia del 1932 dominano invece colori più chiari e forti. Dipinse ritratti, nudi, paesaggi, interni e nature morte e anche alcune pitture murali.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 350
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Marguerite Frey (nome alla nascita)
Marguerite Surbek (nome da coniugata)
Dati biografici ∗︎ 23.2.1886 ✝︎ 17.5.1981

Suggerimento di citazione

Caviezel-Rüegg, Zita: "Frey-Surbek, Marguerite", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.03.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027716/2005-03-03/, consultato il 06.05.2021.