de fr it

SamuelHeusler

13.1.1713 Basilea, 26.3.1770 Basilea, riformato, di Basilea. Figlio di Samuel, fabbricante di carta e Consigliere. (1732) Dorothea Burckhardt, figlia di Hieronymus Burckhardt. Si formò come commerciante. Oltre a svolgere operazioni di cambio, fu commerciante e fabbricante di calze, indiane e carta. Fu membro (Sechser) del Gran Consiglio per la corporazione dello Zafferano (1738) e del tribunale cittadino, direttore della Camera di commercio (1744-1750) e Consigliere (1751). Acquisì notorietà quale collezionista di dipinti italiani del XVI e XVII secolo (collezione poi sciolta). Il Sonno, attribuito ad Annibale Carracci, è conservato presso il Kunstmuseum di Basilea, che nel 1992 acquisì anche un ritratto di Samuel Heusler realizzato da Johann Nikolaus Grooth.

Riferimenti bibliografici

  • N. Röthlin, Die Basler Handelspolitik und deren Träger in der 2. Hälfte des 17. und im 18. Jahrhundert, 1986, pp. 36, 40, 358, 399.
  • W. Heinse, Die Aufzeichnungen 3, 2005, pp. 421-428.
  • A.C. Gampp, «Sammelwut und Kennerschaft: die Gemäldesammlung des Basler Ratsherrn Samuel Heussler-Burckhardt», in Collections et pratiques de la collection en Suisse au XVIIIe siècle, a cura di Benno Schubiger et al., 2007, pp. 229-256 (Travaux sur la Suisse des Lumières, 10).
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.1.1713 ✝︎ 26.3.1770

Suggerimento di citazione

Boerlin-Brodbeck, Yvonne: "Heusler, Samuel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 08.09.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/027725/2020-09-08/, consultato il 31.10.2020.