de fr it

CharlesVeillon

5.9.1900 Basilea, 10.4.1971 Losanna, rif., di Bex e Aigle. Figlio di Otto, contabile (in Francia dal 1913), e di Rose Tschumi, cantante. (1926) Rose-Marie Girard, figlia di André, commerciante e pres. dell'Unione cristiana dei giovani in Francia. Impiegato d'ufficio (dal 1916), nel 1924 entrò nella ditta di vendita su abbonamento del suocero a La Chaux-de-Fonds, la prima in Svizzera a smerciare prodotti per corrispondenza e a credito. Sviluppò il settore della confezione e dal 1930 diresse la ditta con René Junod, sotto il nome di Girard & Cie VAC. Dal 1939 quest'ultima registrò un forte incremento delle vendite. Nel 1943 V. trasferì la sua parte di azienda a Losanna, dove fondò la Charles Veillon Confection SA con 155 impiegati. Dal 1944 diede alle stampe un giornale aziendale a cui collaborarono Géa Augsbourg e numerosi artisti. Presiedette il Conservatorio di La Chaux-de-Fonds (1936-43). Importante mecenate, creò quattro premi letterari; all'inizio del XXI sec. il suo impegno era portato avanti dalla Fondazione Charles Veillon. Ottenne sette onorificenze all'estero e il dottorato h.c. dell'Univ. di Losanna (1957).

Riferimenti bibliografici

  • APriv Société Charles Veillon SA presso ACV
  • Fondo presso BCUL
  • F. Jequier, C. Veillon (1900-1971), 1985
  • F. Jequier, «Les fondements éthiques et culturels du mécénat de C. Veillon», in Pensée et science au XXe siècle, 2006, 234-243
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.9.1900 ✝︎ 10.4.1971