de fr it

PierreCourthion

Copertina di una monografia pubblicata nel 1951 presso l'editore Pierre Cailler (Bibliothèque de Genève, Archives A. & G. Zimmermann).
Copertina di una monografia pubblicata nel 1951 presso l'editore Pierre Cailler (Bibliothèque de Genève, Archives A. & G. Zimmermann).

14.1.1902 Ginevra, 2.3.1988 Parigi, cattolico, di Bagnes, naturalizzato francese (dopo il 1945). Figlio di Louis Courthion. Pierrette Karcher. Dopo aver conseguito la licenza in lettere frequentò la scuola di belle arti a Ginevra e a Parigi. Critico d'arte e poeta, a Parigi dal 1923, Pierre Courthion fece parte del gruppo surrealista. Fu responsabile di una collana presso le edizioni GLM (Guy Lévis Mano) e direttore della Maison suisse nella Città universitaria di Parigi (1933-1939). A Ginevra durante la guerra, lavorò nell'editoria con Albert Skira e Pierre Cailler, occupandosi della rivista Lettres. Tornato a Parigi, gli vennero affidate missioni in America e in Asia (relazioni culturali del ministero degli affari esteri, 1960-1973). Fu l'autore di un Panorama de la peinture contemporaine (1927) e di numerose monografie dedicate ai principali artisti del XIX e XX secolo, tra cui Eugène Delacroix, Gustave Courbet, Georges Seurat ed Henri Matisse.

Riferimenti bibliografici

  • Courthion, Pierre: D'une palette à l'autre. Mémoires d'un critique d'art, 2004
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.1.1902 ✝︎ 2.3.1988