de fr it

Carlen

Fam. di costruttori di organi di Reckingen (VS), con 16 organari lungo sei generazioni; 14 di questi sono attestati in Svizzera, due negli Stati Uniti. Il primo di loro, Matthäus (1691-1749), avrebbe appreso il mestiere da Ignaz Biderbost (1675-1742), di Gluringen. Residenti soprattutto nell'alto Vallese, i C. lavoravano da soli o insieme, talvolta anche con altri organari di Reckingen loro parenti (fam. Walpen). Dal momento che in genere gli organi non sono firmati e il materiale d'archivio è presente solo di rado, resta difficile l'attribuzione degli strumenti. Il catalogo di opere allestito da Gregor (1819-1869) e aggiornato dall'ultimo organaro della fam. (Heinrich, 1885-1957), è solo in parte preciso: da ciò deriva la difficoltà di distinguere con precisione le nuove costruzioni dalle ristrutturazioni, riparazioni o accordature. Strumenti e lavori realizzati dai C. sono individuabili in tutto il Vallese e nei cant. Berna, Uri, Grigioni, Obvaldo, Ticino, Friburgo e Giura ma anche in zone limitrofe su territorio estero (Novara, alta Savoia). Fino alla fine del XIX sec. gli organi da loro costruiti avevano solo somieri meccanici (a tiro) in casse complete. Di solito quegli strumenti storici, acusticamente legati a modelli franc. e it., erano a tastiera unica, spesso con pedaliera aggiunta; presentavano sempre la prima ottava corta (senza do diesis, re diesis, fa diesis e sol diesis). Nel 1861 Gregor costruì a Törbel il primo organo meccanico con somiere a valvole coniche (ted. Kegelladen), mentre verso il 1905 Conrad (1849-1926) realizzò il primo strumento a trasmissione pneumatica (a Naters). Heinrich in genere acquistava i singoli pezzi da grandi ditte e montava gli strumenti a proprio nome, soprattutto organi pneumatici a due tastiere (grand'organo e organo espressivo), pedaliera e consolle indipendente.

Riferimenti bibliografici

  • L. Carlen, Geschichte der Familie Carlen, 1975
  • R. Bruhin, «Das Oberwallis als Orgellandschaft», in Vallesia, 36, 1981, 69-147
  • R. Bruhin, Die historische Chororgel der Pfarrkirche St. Peter und Paul zu Bürglen (Uri), 1999