de fr it

VeitWyler

28.8.1908 Baden, 18.10.2002 Zurigo, isr. Figlio di Louis e di Rosa Kahn. Anna Katharina Salten, figlia di Felix, scrittore. Studiò diritto a Zurigo, Vienna, Amburgo e Lipsia, conseguendo il dottorato (1930) e la patente di avvocato (1932). Dopo aver lavorato presso lo studio legale di Vladimir Rosenbaum (1932-34), aprì un proprio studio a Zurigo (1935). Patrocinò David Frankfurter, assassino di Wilhelm Gustloff, e numerosi volontari sviz. che avevano combattuto in Spagna. Si impegnò con vigore a favore dei profughi ebrei. Fu membro del comitato direttivo della comunità isr. di Zurigo (1940-45), pres. della Federazione sionista sviz. (1944-51), editore della rivista Das neue Israel (1948-86) e pres. nonché pres. onorario della sezione sviz. del Keren Hayesod (1960-70). Nel 1980 fondò con la figlia Lea l'opera caritativa Rokpa. Personalità di spicco del sionismo e dell'ebraismo in Svizzera, fu insignito del dottorato h.c. dell'Ist. Weizmann di scienze di Rehovot.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso AfZ
  • L. Gantner, Beiträge zur Geschichte des Zionismus in der Schweiz, mem. lic. Basilea, 1999
  • AA. VV., Geschichte der Juden im Kanton Zürich, 2005, 377 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.8.1908 ✝︎ 18.10.2002