de fr it

OttoErnst

Manifesto realizzato per i campionati del mondo di ciclismo a Zurigo nel 1923 (Museum für Gestaltung Zürich, Plakatsammlung, Zürcher Hochschule der Künste).
Manifesto realizzato per i campionati del mondo di ciclismo a Zurigo nel 1923 (Museum für Gestaltung Zürich, Plakatsammlung, Zürcher Hochschule der Künste).

25.11.1884 Veltheim (AG), 7.5.1967 Aarau, rif., di Kölliken e Aarau. Figlio di Rudolf. Dopo un apprendistato di grafico e un soggiorno di studio di sei mesi a Firenze, frequentò diverse Acc. parigine (1906-07). Nel 1910 ritornò a Parigi dopo una lunga assenza e diventò allievo di Eugène Grasset alla Acc. della Grande Chaumière, dove conobbe Théophile Alexandre Steinlen. A Parigi assistette all'affermarsi del fauvismo e ai primi sviluppi del cubismo. In seguito visse fino al 1918 a Oberentfelden, poi ad Aarau. All'impiego fisso nell'azienda grafica Trüb accompagnò l'attività di pittore e grafico. Dal 1945 intraprese come artista indipendente numerosi viaggi in Europa e Marocco. E. dipinse soprattutto paesaggi ad olio e all'acquerello, a volte anche nature morte, spec. di fiori, più raramente ritratti. Realizzò inoltre numerosi manifesti pubblicitari per lo più in stile figurativo.

Riferimenti bibliografici

  • KLS, 1, 274 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.11.1884 ✝︎ 7.5.1967