de fr it

ArminHofmann

Manifesto per un'esposizione di architettura danese al Museo di arti applicate di Basilea nel 1951 (Museum für Gestaltung Zürich, Plakatsammlung, Zürcher Hochschule der Künste).
Manifesto per un'esposizione di architettura danese al Museo di arti applicate di Basilea nel 1951 (Museum für Gestaltung Zürich, Plakatsammlung, Zürcher Hochschule der Künste).

29.6.1920 Winterthur, rif., di Winterthur. Figlio di Emil, disegnatore di macchine industriali. Dorothea Schmid. Dopo la scuola di arti applicate di Zurigo (1937-39), ha compiuto un apprendistato di litografo a Winterthur (1939-43). Litografo dal 1943 (dal 1948 nel proprio atelier a Basilea e Lucerna), ha insegnato grafica alla scuola di arti e mestieri di Basilea (1946-86) e in seguito ha diretto il corso di perfezionamento in comunicazione visiva alla scuola di arti applicate della medesima città. Dal 1955 è stato più volte docente ospite presso Univ. americane e al National Institute of Design ad Ahmedabad (India). Oltre a lavori nell'ambito dell'arte applicata all'architettura, ha realizzato soprattutto manifesti per diverse istituzioni basilesi (Kunsthalle, Museo di arti e mestieri, Stadttheater, fiera campionaria). La sua produzione artistica e i suoi insegnamenti, in cui sviluppò l'eredità del Bauhaus, fanno di H. uno dei più importanti grafici contemporanei sviz. sulla scena intern. Nel 1981 ha esposto le sue opere al Museum of Modern Art di New York. Ottenne numerosi premi e onorificenze, tra cui il titolo di socio onorario della Royal Society of Arts (1988) e il premio della cultura della città di Basilea (1997).

Riferimenti bibliografici

  • H. Wichmann (a cura di), A. Hofmann, 1989
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.6.1920