de fr it

DinoAlfieri

8.12.1886 (Edoardo) Bologna, 2.1.1966 Milano, cittadino it. Avvocato. Dapprima nazionalista, aderì in seguito al fascismo e divenne ministro della propaganda del governo fascista (1936-39) e ambasciatore a Berlino (1940-43). Al Gran Consiglio fascista del 25.7.1943 votò contro Mussolini e il 24.10.1943 si rifugiò in Svizzera; il Consiglio fed. gli rifiutò l'asilo politico, ma ne tollerò la presenza poiché il 10.1.1944 era stato condannato a morte dal tribunale di Verona. Per ragioni di salute, e grazie all'intervento in suo favore di alcuni esponenti catt. (tra cui il vescovo di Sion Viktor Bieler e Gonzague de Reynold), gli verrà concesso di rimanere in Svizzera fino al 1948.

Riferimenti bibliografici

  • DDS, 15; 16
  • DBI, 34, 54-58
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.12.1886 ✝︎ 2.1.1966