de fr it

FernandoSchiavetti

24.8.1892 Roma, 16.2.1970 Roma, cittadino it. Figlio di Ercole, commissario di pubblica sicurezza, e di Iole Antonini. (1918) Giulia Bondanini. Si laureò in filosofia a Pisa (1916). Interventista, combatté nella prima guerra mondiale. Repubblicano, dal 1923 diresse il quotidiano La Voce repubblicana. Avverso al fascismo, si rifugiò in Francia alla fine del 1926. Nel febbraio del 1931 fu chiamato a Zurigo a dirigere la neoistituita Scuola libera it., dove insegnò con la moglie fino al 1945, impartendo nel contempo dei corsi di cultura operaia per gli emigrati. Collaborò fra l'altro con il giornale Libera Stampa. Nel novembre del 1943 fu tra i fondatori della Federazione delle colonie libere it. in Svizzera. Rientrò in Italia nel 1945; militante dapprima del partito d'Azione (cui aveva aderito già nel 1942 dalla Svizzera), fu poi eletto deputato e infine senatore (1963) per il partito socialista.

Riferimenti bibliografici

  • E. Signori, M. Tesoro, Il verde e il rosso: F. Schiavetti e gli antifascisti nell'esilio fra repubblicanesimo e socialismo, 1987
  • F. Magnani, Una famiglia italiana, 1991
  • S. Prezioso, Itinerario di un "figlio del 1914": F. Schiavetti dalla trincea all'antifascismo, 2004
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.8.1892 ✝︎ 16.2.1970